The news is by your side.

Rifiuta di consegnare estratti conto ad un correntista, banca condannata

Lanciano. Una banca di Lanciano si è rifiuta di consegnare gli estratti conto a un imprenditore correntista oltre il decennio dalla domanda giudiziale e il tribunale civile Frentano l’ha condannata al risarcimento complessivo di 81 mila euro per illegittimi interessi anatocistici e, soprattutto, per l’azzeramento dello scoperto di conto non provato dalla stessa banca. Per Sos Utenti, che ha patrocinato il piccolo imprenditore, le due sentenze hanno reso giustizia riconoscendo l’azzeramento di tutti gli interessi anatocistici dal 1985 al 2010, poiché la Banca non aveva fatto sottoscrivere allo stesso correntista la clausola di pari periodicità della capitalizzazione trimestrale degli interessi dal 2000 in poi, a seguito della entrata in vigore della Delibera del Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio, del 9 febbraio 2000, inoltre l’azzeramento del primo saldo debitore per il correntista pari 62 mila euro, esposto all’aprile 2002, perché la Banca si è rifiutata di fornire al medesimo correntista gli estratti conti relativi agli anni precedenti a partire dal 1985″. Sos Utenti ha effettuato la complessa ed articolata difesa tecnico-legale con l’avvocato Andrea Florindi e il perito Gennaro Baccile, entrambi del Laboratorio Giurimetrico.