The news is by your side.

Rifiuti e detriti sulle spiagge, occorre un regolamento regionale

Pescara. I balneari abruzzesi hanno bisogno di regole certe. “Troppe volte è successo che i titolari delle concessioni  per offrire un servizio a clienti e cittadini abbiano ripulito la spiaggia dai rifiuti e dai detriti “spiaggiati” e si siano ritrovati multati. È necessario chiarire fin da questa stagione balneare i diritti e i doveri della categoria”. Queste le affermazioni di Giuseppe Susi presidente di Fiba-Confesercenti e Riccardo Padovano presidente del Sib-Confcommercio all’incontrato di oggi a Pescara assieme al presidente del consorzio Confesercenti “Riviera del sole” ed al direttore di Confesercenti Teramo Flaminio Lombi “Chiediamo alla Regione di convocare subito un tavolo con Capitaneria di porto e Genio civile per chiarire il quadro delle competenze – spiegano Susi e Padovano – e che si vada rapidamente ad un regolamento che metta i balneari al riparo da sanzioni e multe. La categoria è pronta, come sempre, a fare il suo dovere ed a differenziare i rifiuti ed i detriti raccolti, e conferirli secondo i regolamenti comunali. Occorre procedere a questo chiarimento fin dalla prossima stagione estiva, per evitare che ad ogni mareggiatarifiuti_spiaggia_fareverde_it si ripetano equivoci, malintesi e disservizi ai turisti con conseguente danno d’immagine per l’Abruzzo».