The news is by your side.

#Rigopiano: alla cerimonia di commemorazione presente anche il 9° Reggimento Alpini dell’Aquila

Rigopiano. Commemorazione delle 29 vittime dell’Hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), questa mattina, in una breve cerimonia, da parte del 9° Reggimento Alpini L’Aquila (che ha partecipato ai soccorsi dello scorso 18 gennaio scorso dopo la valanga) prima della partenza per il campo marciante della 119 compagnia. Presente anche il sindaco di Farindola (Pescara) Ilario Lacchetta. Gli alpini hanno intonato il silenzio e poi proseguito con l’alzabandiera. Il tenente colonnello Fulvio Menegazzo ha parlato del “progetto di implementare un nuovo battaglione in seno al 9° Reggimento Alpini, dotato di assetti tipicamente del Genio che sono in grado di intervenire efficacemente in caso di calamità simili a queste di Rigopiano e anche in eventi che possono vedere degli eventi nevosi particolari, e per questo avremo dei mezzi per concorrere con le forze deputate ad intervenire, ad aiutare le popolazioni locali”.

Il primo marescialloAdolfo Moretti: “Oggi in questa cerimonia abbiamo oggi si sono mescolati gioia e dolore. Gioia ricordando le
persone che avevano tirato fuori dall’albergo e dolore per quando usciva dalle macerie un corpo senza vita. È stato un veneto tragico, e quindi le sensazioni, ogni volta che veniamo a Rigopiano sono sempre quelle”. Il caporal maggiore Domenico Iulianella: “Noi siamo addestrati per questo tipo di situazioni. Certo che nel momento in cui ci troviamo in questi campi le situazioni sono fermi e potremmo rischiare di essere un po’ presi da queste situazioni, ma fortunatamente, grazie all’addestramento ricevuto riusciamo a cercare di avere
freddezza per poter adoperarci per salvare vite umane, e mettere anche in sicurezza noi stessi”.