The news is by your side.

Risolto lo stato di emergenza idrica nel vastese, la regione approva una delibera

Vasto. Dichiarata con una delibera di Giunta regionale urgente, approvata ieri sera, l’emergenza idrica nei comuni di Vasto e San Salvo, resasi necessaria a causa della rottura dell’adduttrice principale che fornisce acqua dalla traversa di San Giovanni Lipioni  gestita dal Consorzio di bonifica Sud – Vasto all’impianto gestito dal Coniv, l’ente che provvede alla potabilizzazione delle acque del fiume Trigno, così da assicurare l’approvvigionamentoacqua idrico potabile ai comuni di Vasto, San Salvo e Montenero di Bisaccia. In tal modo la Sasi, gestore del servizio idrico integrato, potrà garantire la fornitura di acqua a residenti e turisti attingendo acqua da un punto diverso del fiume. Senza questa delibera la fornitura essenziale di acqua si sarebbe interrotta nel pomeriggio di ieri, essendo esaurite le scorte. Il problema è stato risolto in 24 ore dalla segnalazione dell’interruzione da parte dei soggetti preposti a partire dall’ente di governo dell’ambito chietino competente a richiedere alla Regione lo stato di emergenza idrica su segnalazione della Sasi.