The news is by your side.

Ritardi nei pagamenti da parte della PA, il gruppo consiliare L’Aquila Futura invoca il rispetto delle esigenze dei cittadini

L’Aquila. La classifica nazionale delle amministrazioni pubbliche che “faticano” a pagare i fornitori, classifica fatta dalla CGIA di Mestre, vede la nostra città tra i comuni con più debiti verso le imprese. Secondo gli ultimi dati relativi alla periodica indagine condotta da Intrum Justitia, nel 2018 in Italia la PA è stata la peggiore pagatrice in Ue, in quanto ha liquidato i propri fornitori mediamente dopo 104 giorni: più del doppio della media europea che, invece, paga mediamente dopo 41 giorni.

Questi sono dati molto significativi in negativo, che riportano una situazione ancora oggi imbarazzante che l’amministrazione comunale ha ereditato dalla precedente gestione comunale e che vede in essere ancora buona parte della vecchia tecnostruttura. Tecnostruttura che dovrebbe iniziare ad attuare un lavoro intersettoriale, che dovrebbe semplificare i procedimenti e che dovrebbe dare risposte certe alle aziende ed agli imprenditori che vivono sempre più situazioni di disagio economico dovuto anche dal difficile momento che il nostro paese sta vivendo.

Per questo credo che oggi più che mai sia necessaria una “Task Force” che metta la parola fine a questo e che vada incontro alle esigenze di quei cittadini che ogni giorno hanno coraggio di portare avanti attività imprenditoriali nonostante moltissime difficoltà.
Come amministratori di questa città credo che queste siano risposte importanti da dare il più presto possibile ai nostri cittadini”