The news is by your side.

Rivoluzione nei trasporti abruzzesi: da aprile autobus accessibili anche ai disabili

Pescara. A partire da aprile, i pullman della Di Fonzo per raggiungere Roma diventeranno accessibili alle persone con disabilita’. I dettagli sono stati forniti, stamani, in conferenza stampa, a Pescara, dal governatore abruzzese, Luciano D’Alfonso, ebus per disabili da Mario Di Fonzo, presidente della Di Fonzo Spa, che ha interamente finanziato i veicoli attrezzati per il trasporto di disabili. Nello specifico, la linea Vasto- Lanciano- Pescara-Chieti scalo- Roma, autorizzata dalla Regione Abruzzo e gestita da Di Fonzo in pool con Tua- Di Febo- Capuani, relativamente alla tratta Pescara- Chieti scalo-Roma offrira’ giornalmente due pullman con dotazione per traspor to di disabili. I mezzi sono di ultima generazione, motorizzazione euro 6 e a basso impatto ambientale. I bus offrono un elevato standard di sicurezza, con radar per il controllo della carreggiata e della distanza dai veicoli e con il monitoraggio costante della pressione dei pneumatici. Inoltre, il comfort per il viaggiatore e’ migliorato con l’aumento della distanza tra i sedili, il servizio wi-fi e prese 220 V per ricaricare smartphone e pc. “Quando un privato investe per migliorare i servizi pubblici e’ un traguardo importante per la comunita’ – ha sottolineato il presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso – Per noi, l’iniziativa del Gruppo Di Fonzo e’ fondamentale perche’ e’ l’accettazione di una sfida: gli autobus non devono essere pezzi di ferro che producono velocita’, ma mezzi che garantiscono comodita’, pari opportunita’ e qualita’ della vita. Annuncio che approverbus per disabiliemo, a breve, una delibera mirata a encomiare i privati che investono le proprie ricchezze per migliorare i servizi pubblici: e’ cosi’ che l’imprenditore diventa anche responsabile sociale”. Il presidente D’Alfonso, inoltre, ha annunciato anche un’altra proposta: “Mi adoperero’ per garantire sui mezzi della societa’ Tua il trasporto di biciclette, con l’obiettivo di offrire agli utenti un altro servizio strategico e moderno”.”L’investimento – ha detto Mario Di Fonzo – comportata il costo maggiorato del 15 per cento dei mezzi con dotazione per disabili e la rinuncia a quattro posti per far spazio all’alloggiamento della carrozzina”. “Il servizio – ha spiegato Alfonso Di Fonzo, vicepresidente e direttore tecnico dell’azienda – entrera’ in funzione dal mese di aprile in attesa di sottoscrivere apposita convenzione con le associazioni Carrozzine Determinate e Diritti diretti onlus, che definisca il regolamento di accesso a prenotazione e costi agevolati”.