The news is by your side.

Roccaraso, assegnata alla Guardia di Finanza la casa cantoniera in località Aremogna

Roccaraso. Angelo Caruso, presidente della Provincia dell’Aquila, ha firmato il decreto per la concessione, a titolo gratuito e a tempo determinato, della casa cantoniera situata nel Comune di Roccaraso in località “Aremogna” al Comando Provinciale dell’Aquila della Guardia di Finanza.

Nel mese di marzo dello scorso anno è stato approvato il piano triennale delle alienazioni e valorizzazioni dei beni del patrimonio immobiliare dell’Ente, nel quale sono stati individuati i beni di proprietà che possono essere oggetto di procedure di valorizzazione tra i quali, in particolare, le case cantoniere. Il 2 ottobre del 2018 è stato approvato l’avviso pubblico per l’assegnazione di 5 case cantoniere e, fra queste, quella situata a Roccaraso in località “Aremogna”. Alla scadenza dei termini di pubblicazione sono pervenute in Provincia 9 richieste, tra le quali, quella della Guardia di Finanza che, come stabilito nel bando, appartenendo a una pubblica amministrazione, aveva la precedenza rispetto a richiedenti privati. La Provincia ha stabilito diversi incontri con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza dell’Aquila, ritenendo indispensabile la presenza, nella zona degli impianti sciistici, dell’importante presidio. Il 7 marzo scorso la struttura fu visitata dal generale di corpo d’armata della Guardia di Finanza e comandante in seconda, Edoardo Valente, con il presidente Caruso, il sindaco di Roccaraso Francesco Di Donato e il consigliere provinciale Gianluca Alfonsi. Nei prossimi giorni sarà firmato il contratto che concede in comodato d’uso gratuito la casa cantoniera, che ospiterà un nucleo di soccorso alpino e una unità cinofila.

Il presidente Caruso ha dichiarato che l’assegnazione della struttura alla Guardia di Finanza assicurerà un’importante e costante presenza sul territorio, garanzia di legalità e operatività, presidio che accresce i servizi e le potenzialità di un’area che, nella stagione sciistica appena conclusa, ha consentito di accogliere oltre 1.200.000 persone. Tra le azioni svolte da questa amministrazione la valorizzazione del consistente patrimonio immobiliare rappresenta una priorità, con alcuni stabili dal grande valore storico-artistico architettonico, e l’impegno e la determinazione di stabilire nel futuro linee di azione concrete di salvaguardia e rivalutazione.