The news is by your side.

Roghi divampano anche in Val Pescara, quasi estinto l’incendio sulla montagna di Campli

Pescara. Dalle 2.30 della scorsa notte è tornata a bruciare anche una zona la Val Pescara. Un incendio di medie proporzioni sta interessando la frazione di Cervarano di Castiglione a Casauria (Pescara), proprio al confine del territorio comunale di Torre de’ Passeri. A fuoco sottobosco e sterpaglie. Sul posto stanno operando con uomini e mezzi alcune squadre dei vigili del fuoco del Comando Provinciale di Pescara. Non si conoscono al momento le cause del rogo.  Nel pomeriggio si sono sviluppati altri roghi nel territorio comunale di Spoltore (Pescara), non lontano dall’autostrada A14, e poi ancora nelle zone di Alanno (Pescara) e Collecorvino (Pescara). Numerose le squadre dei vigili del fuoco impegnate.

Teramo. Dopo un’incessante notte di lavoro da parte di una squadra dei Vigili del Fuoco di Teramo, con la collaborazione di squadre della Protezione civile, è stato quasi estinto il vasto e violento incendio che nella giornata di ieri aveva interessato una zona boschiva sul monte Foltrone, detto anche montagna di Campli, in un’area al confine tra i comuni di Campli (Teramo) e Civitella del Tronto (Teramo). I Vigili e i volontari hanno aggredito le fiamme con i getti degli idranti in dotazione ai mezzi operativi, fino al quasi totale spegnimento della vasta area interessata dall’incendio. Successivamente è stata effettuata un’opera di bonifica, per evitare la riattivazione del rogo. Restano al momento ancora attivi un paio di pennacchi di fumo, originati da piccoli focolai di incendio,
in zone impervie che le squadre a terra stanno cercando di raggiungere per completare le operazioni di spegnimento. Sul posto sono tuttora impegnate una squadra di sei vigili del fuoco di Teramo, e due squadre Aib della protezione civile, coordinati da un Direttore delle operazioni di spegnimento (Dos) dei Vigili del Fuoco.