The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Roma chiama e l’Abruzzo risponde, ok dell’esecutivo a raccogliere i rifiuti dalla capitale fino a dicembre

L’Aquila. Roma chiama e l’Abruzzo risponde, nuova proroga per raccogliere i rifiuti dalla capitale. L’emergenza immondizia ormai a Roma è all’ordine del giorno, i cassonetti non riescono più a contenere i rifiuti che vengono gettati senza alcun tipo di differenziazione dai cittadini. Per questo il sindaco della capitale, Virginia Raggi è tornata a bussare alla porta della Regione. È stata chiesta al governo regionale, infatti, una proroga della concessione per scaricare i rifiuti provenienti da Roma. La scadenza dell’accordo siglato tra Roma e l’Abruzzo era fissata al 16 ottobre e quindi già a partire dalla prossima settimana gli impianti abruzzesi avrebbero dovuto chiudere le porte ai camion provenienti dalla capitale.

 

La Raggi, però, preoccupata della situazione ha chiesto all’Abruzzo di ampliare i termini dell’accordo. Dopo l’ok della giunta, quindi, è arrivata la proroga fino al 31 dicembre. I rifiuti della capitale continueranno a essere conferiti nell’impianto di Chieti, Sulmona e Aielli, secondo gli accordi già fissati.