The news is by your side.

Roseto, gran galà internazionale Sport per la vita , sabato ospite Filippo Graziani

Roseto. Il giovane cantautore Filippo Graziani è l’ospite d’onore della 35° edizione di Sport per la Vita, Gran Galà Internazionale di pattinaggio artistico che si terrà sabato 1 febbraio nel PalaMaggetti di Roseto, a partire dalle ore 20.30.

Filippo ricorderà il padre Ivan cantando alcuni dei brani più amati tra cui “Il chitarrista” e “Lugano addio”.

Tanti i campioni del Mondo che faranno brillare la serata: Rebecca Tarlazzi, Alice Esposito, Federico Rossi, Silvia Stibilj, Mattia Qualizza, Giada Luppi, Asya Sofia Testoni, Giovanni Piccoloantonio, Giulia Rastelli, Lorenzo De Benedictis, Edoardo Giancola.

E per i più piccoli ci sarà la sorpresa dei simpatici gatti, Lampo, Milady, Pilou e Polpetta, protagonisti del nuovissimo cartone animato del gruppo Rainbow “44 Gatti Live Show”,  presentato all’ultima edizione del Giffoni Film Festival.

La solidarietà rimane il cardine fondante del Gran Galà Internazionale. L’intero incasso della serata sarà infatti devoluto a due associazioni: la Lifc Abruzzo -Centro Regionale Fibrosi Cistica dell’Ospedale di Atri, e l’Unitalsi sezione Abruzzo.

Anche quest’anno la pluricampionessa del Mondo Debora Sbei, supporta l’organizzazione dal punto di vista tecnico, mentre la coreografia di apertura dello spettacolo vedrà insieme gli atleti di tutte le società di pattinaggio abruzzesi, con una coreografia curata dalle allenatrici Pina Di Martino e Annalisa D’Elpidio.

“Torna più spettacolare che mai il Gran Galà di Pattinaggio Artistico “Sport per la Vita” che festeggia 35 anni di successi e solidarietà”, sottolinea la Presidente Luisa D’Elpidio, “Un compleanno decisamente importante visto che Sport per la Vita, rappresenta oggi la manifestazione più longeva dedicata a questo bellissimo sport nel panorama italiano”.

L’iniziativa è nata da un’idea di Licia Giunco, sensibile insegnante e dirigente sportiva, che ha lasciato questa importante eredità alla collettività rosetana e abruzzese, per insegnare ai giovani l’importanza dello sport e la forza della solidarietà verso chi è malato e in difficoltà.

Nel corso della serata sarà consegnato il premio Rosa d’argento ad Ambrogio Lo Giudice regista della fiction Rai “I Ragazzi dello Zecchino”.  Il film racconta la storia di Mariele Ventre e la nascita del famoso coro di voci bianche. E fu proprio Mariele, nel 1993, a ricevere la prima Rosa d’Argento istituita dall’organizzazione di Sport per la Vita.