The news is by your side.

Rubano in un’abitazione ma vengono arrestati mentre tentano la fuga dal balcone. In manette 2 giovani stranieri

Pescara. Ieri la Polizia di Stato ha arrestato per furto in abitazione due giovani, Stan Marius Vasilica di 21 anni, e Ardei Alexandru Ionut, 24enne di nazionalità romena, ma abitanti uno a Pescara e l’altro a Montesilvano.

Intorno alle 19, una signora abitante in un palazzo di via Del Circuito ha udito dei rumori provenienti dall’appartamento sottostante il suo, al primo piano: sapendo che i proprietari erano fuori città, ha segnalato il fatto al 113 che ha subito inviato sul posto alcuni equipaggi della Squadra Volante.

Gli Agenti, giunti sul luogo, hanno circondato l’edificio presidiando le vie d’uscita, in particolare un balcone dell’appartamento che affaccia sul lungofiume, lato meno esposto alla visuale.

Due poliziotti, utilizzando le chiavi di riserva dell’appartamento lasciate in consegna ad una vicina di casa, hanno cercato di entrare nell’appartamento, constatando tuttavia una resistenza posta dall’interno che impediva l’apertura della porta d’ingresso.  

Contemporaneamente gli agenti che stavano sorvegliando il balcone, hanno visto uscire due giovani che hanno tentato la fuga calandosi sul tetto dei box sottostanti, senza riuscirvi perché subito bloccati e perquisiti.

Gli agenti, una volta dentro l’appartamento, hanno compreso che i malviventi avevano messo un mobile dietro la porta per rallentare l’accesso e guadagnare tempo per la fuga.

Inoltre le due camere da letto erano completamente a soqquadro. I due ladri sono entrati passando per la porta finestra della cucina che è stata forzata così come la relativa inferriata di sicurezza. Sul balcone, dove è avvenuta l’intrusione, sono stati trovati arnesi atti allo scasso ed una calza in lana di colore rosa contenente bigiotteria ed orologi di diverse marche, sequestrati.

A seguito della perquisizione, gli operatori della Squadra Volante hanno rinvenuto addosso ai due anche diversi oggetti in oro, sequestrati.  I proprietari dell’appartamento sono stati avvisati, ma, essendo fuori città, non hanno ancora potuto verificare cosa è stato effettivamente rubato.

I due ladri, con precedenti di polizia per furto, sono stati tratti in arresto per furto aggravato; il P.M. di turno, Papalia, ha disposto la loro associazione nel carcere di Pescara in attesa della convalida prevista per la mattinata di domani.