The news is by your side.

Sagra dell’asporto 2.0, a Castiglione Messer Raimondo l’iniziativa per sostenere attività in fascia arancione

Castiglione Messer Raimondo. Arriva la “Sagra dell’Asporto 2.0” per sostenere le attività costrette a chiudere a causa del passaggio in fascia arancione. E’ l’iniziativa lanciata dal Comune di Castiglione Messer Raimondo , paesino della Val Fino martoriato nella prima fase della pandemia e a lungo inserito in zona rossa. L’idea è del sindaco, Vincenzo D’Ercole, che da giorni sta promuovendo l’acquisto con asporto, al fine di contribuire a sostenere i ristoranti presenti sul territorio comunale.

“Ogni settimana i ristoranti e le pizzerie che hanno deciso di partecipare all’iniziativa prepareranno un piatto con l’ingrediente tema della sagra”, spiega il sindaco sui social, “iniziamo con la sagra della castagna. Invitiamo tutti a partecipare domenica 15 novembre e ricordiamo di consumare le pietanze solo ed esclusivamente con i conviventi, senza creare assembramenti nelle case, questo per tornare prima possibile ad avere le sagre, quelle vere”.

Gli utenti che acquisteranno nei ristoranti e nelle pizzerie potranno scattare una foto delle pietanze e partecipare al contest che mette in palio un asporto gratuito. Già nei giorni scorsi, quando era stata introdotta la chiusura alle 18 di bar e ristoranti, D’Ercole aveva lanciato il concorso social #lasportocheaiuta. Oggi, in vista delle nuove restrizioni in vigore dalla mezzanotte, il primo cittadino rilancia l’iniziativa con la Sagra 2.0. EMBED START Image {id: “editor_0”} Vino novello, castagne e uva EMBED END Image {id: “editor_0”}.