The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Sanità, la Regione apre la discussione con le parti sociali. In audizione i sindaci abruzzesi

L’Aquila. La commissione Sanità in Regione Abruzzo apre la discussione con le parti sociali e convoca in audizione i sindaci abruzzesi.

Domani, alle 15, a palazzo dell’Emiciclo all’Aquila si riunisce la commissione “Salute, Sicurezza Sociale, Cultura, Formazione e Lavoro” che esaminerà i documenti in merito alla “Risoluzione in merito ai problemi della sanità nelle aree interne”, con le audizioni dell’assessore regionale alla sanità, Nicoletta Verì, del direttore generale della ASL 1 Avezzano-Sulmona-L’Aquila, Roberto Testa e del responsabile U.O.S.D Direzione Medica P.O. Castel di Sangro, Maurizio Masciulli.

Verranno ascoltati anche i sindaci dei Comuni di Rocca Pia, Pescocostanzo, Scanno, Rivisondoli, Ateleta, Roccaraso, Castel di Sangro, Scontrone, Alfedena, Civitella Alfedena, Barrea, Villetta Barrea, Opi, Pescasseroli, il presidente regionale del Smi, il Sindacato dei Medici Italiani Silvio Basile, il rappresentante aziendale del sindacato Medici Italiani Guido Iapadre, il presidente regionale del sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani, Nicola Grimaldi, il presidente provinciale Sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani, Raffaele Giorgi, segretario regionale Federazione Italiana Medici Medicina Generale, Franco Pagano, segretario provinciale Federazione Italiana Medici Medicina Generale, Vito Albano, Federazione Italiana Medici Medicina Generale, Amedeo Tagliaferri, Federazione Italiana Medici Medicina Generale, Sandro Campanelli.

Altro punto all’ordine del giorno la “Risoluzione per la revisione della riorganizzazione degli uffici della macrostruttura Regionale al fine di garantire l’autonomia gestionale degli Uffici dell’Agenzia di Promozione Culturale e dell’Ufficio Sismica del Genio Civile di Sulmona”, la risoluzione riguardante le  “Aggressioni in Guardia Medica e nei Pronto Soccorso. Misure di prevenzione e di deterrenza a tutela degli operatori sanitari”; risoluzione “Disposizioni a tutela dei pazienti affetti da Sensibilità Chimica Multipla (MCS) e da elettrosensibilità a campi elettromagnetici (Ehs)”. Infine saranno ascoltati i Segretari Provinciali dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche (OPI) in merito alla criticità e alla carenza di collaboratori professionali infermieristici nelle varie strutture pubbliche.