The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Scoppia rissa per l’iscrizione al catechismo, parroco sferra un pugno ad un papà. Denunciato

Chieti. Si surriscaldano i toni in un incontro parrocchiale per l’iscrizione al catechismo, tanto che il prete colpisce con un pugno un papà che lo denuncia. L’episodio è accaduto venerdì scorso, quando il parroco di San Vito, don Fabio Iarlori, ha chiamato a raccolta i genitori per regolarizzare l’iscrizione dei propri figli al catechismo, e invitarli a partecipare alle riunioni, altrimenti i bambini non avrebbero potuto più frequentare le lezioni del sabato pomeriggio. Tasto dolente per le mamme e i papà che lavorano, infatti, nella chiesa della Immacolata Concezione, venerdì scorso i toni si sono scaldati e3I$ch01C il parroco, sentitosi attaccato dai genitori, avrebbe preso i moduli dell’iscrizione e li avrebbe prima strappati e poi lanciati addosso ai presenti. Al che un papà, urtato dal comportamento di don Fabio, in un primo momento bestemmiando e urlando è uscito fuori dalla chiesa, poi è tornato ad affrontare il prete per spiegargli che chi lavora non può perdere tutto quel tempo per un’iscrizione. Nel sentire queste parole il parroco, ancora più arrabbiato, lo ha colpito con un pugno in faccia ed è passato subito dopo a discutere l’addobbo della chiesa. Il papà è stato medicato al pronto soccorso dove gli è stata data una prognosi di 10 giorni ed ha querelato don Fabio, che al momento ancora non ha presentato le sue scuse.