The news is by your side.

Seconda rapina per l’ufficio postale di Pescara, per gli inquirenti è la stessa persona

Pescara. Seconda rapina in pochi giorni alle Poste di via De Amicis a Pescara. poste-italianeNon è escluso che ad agire, nel primo pomeriggio di ieri, sia stata la stessa persone che lunedì scorso aveva messo a segno un colpo nella stessa struttura, con modalità analoghe. L’uomo, con il volto parzialmente coperto ed armato di coltellino, è entrato nell’ufficio postale, ha minacciato i dipendenti e si è fatto consegnare circa 600 euro, per poi fuggire a piedi. Sul posto è giunta la polizia, con squadra Volante, Mobile e polizia scientifica. La scorsa settimana, il malvivente si era allontanato dall’ufficio in bicicletta con un bottino di circa 500 euro. In base alle testimonianze, le forze dell’ordine ritengono che si possa trattare della stessa persona.