The news is by your side.

Secondo caso sospetto di coronavirus in Abruzzo, esami su una ragazza dell’Aquila

L’Aquila. Secondo caso sospetto di coronavirus in Abruzzo, si tratterebbe di una ragazza dell’Aquila, medico tirocinante tornata dal Nord Italia in questi giorni.

Dopo il primo caso del 50enne di Brughierio, in provincia di Monza, unico contagio ufficiale, che verrà trasferito oggi pomeriggio allo Spallanzani di Roma, se confermato dalle analisi sul tampone, quello della ragazza sarebbe il secondo caso nella regione verde d’Europa.

Si tratterebbe a quel punto di due casi provenienti direttamente dalle regioni interessate dal focolaio. La Regione si prepara ad affrontare tutte le emergenze del caso.

Il Ministero della Salute ha attivato il numero verde nazionale 1500, funzionante 24 ore su 24 ha pubblicato sul proprio sito una sezione informativa con approfondimenti e tutti gli aggiornamenti, oltre a una pagina con le risposte alle domande più frequenti. Nel corso della giornata sono stati eseguiti anche altri tamponi in Abruzzo.

Per l’emergenza sanitaria sono attivi i seguenti numeri: Asl 1 L’Aquila- Avezzano- Sulmona 118, Asl 2 Chieti-Lanciano-Vasto 800 860 146, Asl 3 Pescara 118 / 333 616 2872, Asl 4 Teramo 800 090 147.