The news is by your side.

Sequestrati 350 kg di cibo mal conservato per la ristorazione, denunciati 2 cinesi

Lanciano. La Polizia Municipale e il Corpo Forestale di Lanciano hanno sequestrato 350 chili di alimenti in cattivo stato di conservazione che stavano per essere consegnati in un ristorante di via per Treglio, a Lanciano. La merce era stipata dentro un mezzo con cella frigorifera non funzionante a bordo del quale viaggiavano due uomini di nazionalita’ cinese, uno residente a Lecce e l’altro a Roma. I due sono stati fermati nei pressi di via per Treglio dopo un breve inseguimento da parte dei vigili urbani di Lanciano, che hanno proceduto a controllare l’autocarro nel quale e’ stata rinvenuta merce alimentare destinata a un ristorante della zona. Ad un piu’ approfondito controllo effettuato con l’ausilio della Forestale e’ risultato che diversi alimenti, come pollo, polpa di merluzzo, gamberi, padownload (1)tate, erano in avanzato stato di scongelamento: la cella frigorifera infatti era in precarie condizioni igieniche, mancante del manuale di autocontrollo Haccp, della registrazione dell’attivita’, dei documenti di provenienza della merce, del rispetto delle norme sull’etichettatura e sulla tracciabilita’ degli alimenti. Sul posto e’ intervenuto anche il personale della Asl e della Capitaneria di Porto di Ortona per verificare la provenienza dei prodotti ittici e le condizioni igienico sanitarie del locale al quale la merce era destinata: il personale Asl “ha diffidato il ristorante a rispettare una serie di prescrizioni per ripristinare le condizioni igieniche degli ambienti e degli strumenti utilizzati entro 15 giorni”, si legge in una nota diffusa dalla Municipale di Lanciano. Il conducente del mezzo, K.R. e il passeggero Y.K., 57 e 52 anni, sono stati denunciati per detenzione di alimenti destinati alla vendita in cattivo stato di conservazione.