The news is by your side.

Sequestro depuratori nel pescarese: l’Aca interviene per far fronte all’emergenza

Pescara. E’ stato consegnato alla procura di Pescara il cronoprogramma di interventi messo a punto dall’Aca per far fronte alle emergenze che si sono determinate col sequestro degli impianti di depurazione a Manoppello, Lettomanoppello e Tocco da Casauria. Già lunedì mattina i tecnici Aca provvederanno a chiudere in via definitiva la condotta del Comune di Manoppello,DSC_0587~1 che è stata portata alla luce durante l’accertamento del 19 gennaio scorso e di cui si ignorava l’esistenza: la condotta infatti risultava collegata con due pozzetti dismessi già al momento del passaggio di consegne tra Comune e Aca nel 2012. Per l’impianto di Lettomanoppello, l’Aca procederà in due step: prima avvierà interventi immediati di disinfezione, pulizia completa e spurgo delle vasche. Poi, al fine di alleggerire il carico di depurazione, provvederà dal lunedì al venerdì a trasferire con le autobotti circa 30 mc al giorno di reflui fognari. E tutto ciò per permettere all’impianto il raggiungimento di una migliore resa depurativa. Il trasferimento con autobotti verrà assicurato fino al completamento dei lavori (già appaltati dall’ Aca e che ora verranno consegnati con procedura d’urgenza), che prevedono l’adeguamento dell’impianto di Fosso Gauterio e la realizzazione di un nuovo collettore fognario.