The news is by your side.

Servizio di radiografia domiciliare senza file e stress. Scopriamo l’innovazione di una startup abruzzese

Pescara .  Radiografie  a domicilio restando comodi a casa, lontano da file e dallo stress di doversi recare, nonostante possibili problematiche, in una struttura ospedaliera pubblica o privata. Questa è l’idea rivoluzionaria di Marcello Da Col, tecnico di radiologia  che ha scelto di avviare la sua attività in Abruzzo.

Sono un tecnico di radiologia da circa dodici anni e dopo una lunga esperienza a Milano, dove ho fatto pratica anche come radiologo a domicilio, ho sviluppato l’idea di un analogo servizio domiciliare che mi ha attratto fin dal primo momento. Ne  ho percepito il potenziale e il suo essere rivoluzionario. Ho immediatamente intuito che si trattasse di un’attività innovativa, di grande prospettiva ma sfortunatamente poco conosciuta in Italia“. Marcello Da Col ci spiega come è nata  Rx Home, startup abruzzese che fa del servizio di radiologia a domicilio il suo core business. Un unicum nel panorama della nostra regione che, anche grazie alla recente crisi sanitaria, potrebbe attecchire facilmente.

Da Milano ha scelto di muoversi in direzione Abruzzo, precisamente a Pescara. Un passo importante ma anche a lungo discusso e riflettuto. Nella regione questo servizio manca e quindi potrebbe interessare proprio per rispondere alla grande richiesta che giunge dalle quattro province. “La mia fidanzata si è trasferita in Abruzzo, lei è medico specializzando all’ospedale SS Annunziata di Chieti.  Così mi sono trasferito da lei e ora ho scelto di avviare qui la mia attività. Il mio socio Mattia, inoltre, è un esperto di economia e finanza e grazie anche a lui e ai suoi preziosi consigli ci siamo tuffati in questo campo“.

L’emergenza Coronavirus ha di fatto svelato l’importanza di un servizio domiciliare di radiologia, soprattutto per persone anziane e portatori di disabilità che hanno difficoltà a recarsi nelle strutture ospedaliere pubbliche o private.

“Nasce come servizio rivolto principalmente a queste due categorie. Adesso, con questo particolare periodo storico, è emersa ulteriormente la necessità di questa attività.

E’ un servizio che ci consente di coprire (anche perché continueremo a investire) la provincia di Chieti e Pescara, ma siccome ci sembrava limitato rimanere solamente su queste due provincie, tramite una piattaforma di crowdfunding sulla quale può investire chiunque sia interessato,
puntiamo ad acquistare un secondo macchinario per coprire altre province..
Ma la volontà e l’idea che abbiamo è di sviluppare questa attività anche in altre Regioni. Le nostre immagini hanno la stessa attendibilità e qualità dei macchinari presenti negli ospedali.

Con la nostra startup innovativa a vocazione sociale potremo supportare la rete assistenziale già presente sul territorio”, conclude Da Col.

 

SE VOLETE INVESTIRE NEL PROGETTO RX-HOME, QUESTO IL LINK:

https://www.crowdfundme.it/projects/rx-home/

PER VISITARE IL NOSTRO SITO E AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI, QUESTO IL LINK:

https://www.rxhome.it/