The news is by your side.

Servizio taxi all’aeroporto sindaco Di Primio: tutti devono svolgere il proprio lavoro

Chieti. Il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, visto il perdurare della situazione che vede i rapporti tra i tassisti operanti all’interno dell’aeroporto d’Abruzzo notevolmente deteriorati, ha inviato una lettera (che si allega) ai Sindaci di L’Aquila, Pescara, Teramo e San Giovanni Teatino per sollecitare un incontro così da contribuire alla risoluzione di un problema che si trascina ormai da anni. «Credo sia preciso compito di noi sPescara, aeroporto esternoindaci, senza prevaricare le sfere di competenza di altri organi – afferma il Sindaco – adoperarci perché tutti possano svolgere, nel rispetto delle regole ed in piena autonomia, la propria attività. Il perdurare di una situazione che, a distanza di oltre cinque anni, non è cambiata, credo meriti un risolutivo intervento affinché vi sia un corretto funzionamento del servizio taxi all’interno dell’aerostazione e non venga negato ai nostri tassisti il loro sacrosanto diritto di lavorare.»