The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Sfregiato al volto con una bottigliata, grave un giovane. Aggressore ricercato dai carabinieri

Tagliacozzo. E’ stato colpito al volto da un oggetto contundente, forse una bottiglia. Un giovane è rimasto ferito gravemente dopo una serata in un locale, nella zona di Piazza obelisco. Si tratta di un  giovane di Tagliacozzo è finito in ospedale a causa di un episodio di violenza avvenuto durante la notte nel centro storico della città. Sulle cause dell’accaduto ci sono indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Tagliacozzo.

Secondo una prima ricostruzione, il trentenne del posto sarebbe stato raggiunto da una bottigliata al volto. Su questo punto però non ci sono certezze. Oggetto contundente utilizzato per inserimento non è stato ancora individuato. Nelle prossime ore però la vicenda potrebbe avere dei risvolti è il responsabile potrebbe essere identificato.

Il ferito è stato soccorso e accompagnato da alcuni amici prima al pronto soccorso dell’ospedale di Tagliacozzo e poi trasferito a quello di Avezzano dove gli sono stati applicati circa 90 punti di sutura.
Il grave episodio di violenza è avvenuto nella notte tra mercoledì e ieri.

Dopo il ferimento e dopo l’intervento medico a cui è stato sottoposto ad Avezzano, per il giovane, che è il figlio di un esponente delle forze dell’ordine, è stato necessario il trasferimento e la consulenza a reparto Maxillofacciale dell’Aquila. I militari della locale compagnia, guidati dal comandante Silvia Gobbini, hanno subito ascoltato diverse persone testimoni dell’aggressione per cercare di ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Sulla vicenda ci sono ancora diversi lati da chiarire ma viste le gravi lesioni riportate dal giovane rimasto ferito l’aggressore rischia l’arresto. Con ogni probabilità il ferito sarà ascoltato di nuovo dai militari dell’Arma che stanno cercando ulteriori indizi per risolvere il caso.