The news is by your side.

Sfruttamento prostituzione, in manette coniugi nigeriani che facevano arrivare ragazze dall’Africa

Pescara. Facevano entrare in Italia giovani del Centro Africa da avviare alla prostituzione, in particolare fra Pescara e Montesilvano (Pescara). Dopo un anno e mezzo di indagini la Polizia di Pescara, in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine, Interpol e Polizia tedesca, ha rintracciato e arrestato due coniugi nigeriani dopo un’operazione condotta a marzo contro tratta di esseri umani, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.

I coniugi, rintracciati nella cittadina tedesca di Grevenbroich, saranno estradati nei prossimi giorni per essere interrogati dal Gip de L’Aquila, Guendalina Buccella, che ha emesso un mandato di arresto europeo su richiesta del pm della Procura Distrettuale de L’Aquila, David Mancini. L’organizzazione aveva come base logistica il litorale pescarese.