The news is by your side.

Si alle manifestazioni pubbliche, ma solo in forma statica per garantire le misure anti-Covid

“Tutte le manifestazioni pubbliche devono svolgersi soltanto in forma statica e solo a condizione che vengano rispettate tutte le regole previste dalla normativa anti Covid, vale a dire garantendo il distanziamento sociale e l’uso della mascherina. In caso contrario, le forze dell’ordine dovranno
scioglierle”. E’ quanto scrive il capo della Polizia, Franco Gabrielli, in una circolare inviata a tutti i prefetti e i questori nella quale viene indicata la linea da tenere nei confronti di tutti gli appuntamenti previsti, a partire dalla manifestazione dei negazionisti in programma domani a Roma.

“Non si può escludere che iniziative dello stesso tenore di quella prevista domani a Roma possano essere organizzate in altre province e in differenti giornate. Per questo è necessario innanzitutto che le autorità di pubblica sicurezza instaurino con promotori e organizzatori delle manifestazioni fin da subito una proficua interlocuzione finalizzata al rispetto delle vigenti misure straordinarie a tutela della sanità pubblica. In sostanza, le manifestazioni saranno autorizzate solo se gli organizzatori garantiranno il rispetto della normativa anti Covid. E nel caso in cui diano le garanzie e poi durante le manifestazioni violino le norme, sarà inevitabile un intervento delle forze dell’ordine per impedire le
violazioni e per sciogliere la manifestazione. Lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche potrà essere solo in forma statica a condizione che nel corso delle stesse siano osservate le distanze
sociali prescritte e le altre misure di contenimento del virus”.