The news is by your side.

Si barrica in casa armato di coltello e si ferisce, uomo bloccato dai carabinieri dopo ore di negoziazione

Ortucchio. Si barrica in casa impugnando un coltello, impedendo ai familiari, moglie e figli, di rientrare e facendo temere un gesto inconsulto.  Alla fine è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine e dei sanitari per risolvere la questione e solo dopo ore di negoziazione e un blitz dei carabinieri viene bloccato e immobilizzato.

Sono stati momenti di concitazione ieri pomeriggio a Ortucchio dove un uomo, tornato dopo un periodo di ricovero in una struttura sanitaria aquilana, ha perso il controllo di sé barricandosi  in casa armato di coltello e gettando nel panico familiari e compaesani. Sul posto è stato necessario l’intervento dei carabinieri del nucleo operativo guidato dal comandante Bruno Tarantini. È arrivato anche il comandante della compagnia di Avezzano, Pietro Fiano, e sono state avviate le operazioni di negoziazione. Sul posto anche il primo cittadino di Ortucchio, Raffaele Favoriti.

Ci sono stati momenti drammatici. L’uomo ha rotto un vetro e ha cominciato anche a sanguinare dopo essere rimasto ferito. Alla fine i carabinieri lo hanno avvicinato e bloccato, chiedendo l’intervento di personale sanitario. La situazione è tornata a quel punto  alla normalità e alla fine non ci sono state conseguenze per altre persone o cose.  Il paziente è stato nuovamente ricoverato nella struttura sanitaria dove sarà sottoposto a un trattamento idoneo alla sua condizione di salute. Il sindaco ha ringraziato carabinieri e  operatori intervenuti per  la complessa operazione portata a termine.