The news is by your side.

Si risveglia dal coma dopo un video messaggio del suo idolo, Totti incontra la giovane Ilenia

Il numero 10 della Roma mantiene la sua promessa e fa visita in ospedale

È andato in ospedale a trovarla dopo essersi risvegliata dal coma sentendo la sua voce: lui, il numero 10 della Roma, il capitano giallorosso, ha mantenuto la promessa.

Lei, Ilenia Matilli, la giovane diciannovenne ricoverata al policlinico di Roma da mesi dopo un grave incidente stradale che è costato la vita alla sua migliore amica. Lei, calciatrice della Lazio, si è svegliata dal coma sentendo la voce del suo idolo: Francesco Totti. E così il capitano giallorosso si è presentato in ospedale, al Gemelli di Roma, per mantenere la parola data e conoscere Ilenia. Lei che si è risvegliata dal coma ascoltando la sua voce, un videomessaggio richiesto dai suoi genitori al numero 10 e campione del mondo.

Sentendo la voce di Totti la giovane aveva dato segnali di recupero confortanti e chiesto, con l’ausilio di una lavagna che al momento l’aiuta a “esprimersi”, di incontrare l’ex capitano della Roma in reparto.
Per circa un’ora Totti si è intrattenuto con Ilenia, in completo giallorosso, dialogando e scherzando. Da lì ne è nato un invito a cena quando Ilenia potrà far ritorno a casa. Prima di salutare Ilenia, visibilmente emozionata e felice, i suoi genitori e tutta l’equipe del reparto ospedaliero, Totti ha firmato con un pennarello color oro la maglietta della Roma indossata dalla giovane paziente.

Francesco Totti, Associazione Argos Forze di Polizia e il giornale Atlasorbis segnano ancora uno dei Goal più importanti, quello che porta alla vita e al sostegno personale e familiare complesso, vista anche la preoccupante contingenza covid-19 del periodo storico. 

 

“Questa nostra Missione – affermano Fabrizio Locurcio, Gianluca Guerrisi e Fausto Zilli della Presidenza Nazionale – inizia subito dopo il grave incidente stradale occorso a Ilenia Matilli in coma, avvenuto la notte del 15 dicembre 2019 sulla bracciane (Roma), allorquando dalla segreteria di redazione di ElleRadio, Ilaria Marzi, per nome e per conto dei familiari di Ilenia chiede di poter acquisire un video con la voce di Francesco Totti”.

Da quel momento inizia per l’Associazione Argos Forze di Polizia il cammino che porterà da prima ad ottenere dopo 4 giorni il video messaggio di Totti inviato subito alla famiglia Matilli e dopo il risveglio dal coma di Ilenia a richiedere la visita dello storico capitano giallorosso al Policlinico Gemelli di Roma, per abbracciare la ragazza.

 

In questa missione dal grande cuore, un ringraziamento particolare al dottor Micheal Maritato di AssoTutela e Mister Carlo Cancellieri che non hanno esitato ad attivare ogni loro personale energia per il buon epilogo della vicenda. “Siamo felici e soddisfatti per i progressi ottenuti da Ilenia, per gli stimoli emotivi che ha subito grazie alla voce prima e alla presenza dopo di Francesco Totti – continuano Gianluca Guerrisi e Fausto Zilli – apprezziamo la professionalità di medici, infermieri e psicologi utilizzata per le cure di Ilenia e ci rendiamo disponibili ad ogni ulteriore forma di collaborazione con la familia Matilli che ha il compito più importante di sostenere e incoraggiare Ilenia nel suo ritorno alla serena quotidianità”.

 

“Il prossimo Direttivo Associativo che si riunirà in seduta straordinaria nei prossimi giorni, sarà oggetto di discussione e delibera – dichiara la professoressa Franca Brusa Presidente Nazionale dell’Associazione ARGOS Forze di Polizia – per il conferimento a Francesco Totti e al Dr Giorgio Meneschincheri Dirigente Medico della Direzione Sanitaria del Policlinico e il Dottore Luca Padua Responsabile del Reparto di Neoriabilitazione ad Alta Intensità dello stesso ospedale, della prestigiosa distinzione di Ambasciatore delle Buone Azioni”.

Nei prossimi giorni, si apprende dall’ufficio stampa e comunicazione dell’Associazione ARGOS Forze di Polizia, un gruppo di volontari associati dei 4 corpi di Polizia Argos, attiverà le procedure e i protocolli sanitari previsti, per salutare di persona Ilenia Matilli e famiglia e consegnargli uno speciale riconoscimento.