The news is by your side.

Si spacciano per personale di una Onlus benefica, denunciati per truffa dai carabinieri

Fontecchio. Tre uomini si spacciano per personale di una Onlus benefica sono stati denunciati per truffa dai carabinieri. Si tratta di R.F. di 59 anni originario di Bari, D.P.R, classe ’73 e D.P.S, classe 67, entrambi di origine campana. I tre circa un’anno fa sono stati controllati mentre con un mezzo prelevavano sacchi precedentemente predisposti in paese per la raccolta di indumenti usati che dovevano essere destinati a centri per l’assistenza di persone senza fissa dimora e con problemi economici. Tutti e tre gli uomini durante il controllo dichiaravano ai militari di far parte di una associazione Onlus mostrando anche dei tesserini che però non avevano alcuna validità. Sono partiti immediatamente gli accertamenti che hanno consentito ai Carabinieri di Fontecchio di accertare che l’associazione in questione non operava più e che già da diversi anni non compariva più nei registri delle associazioni senza fini di lucro. I militari hanno dunque proceduto al sequestro del mezzo con gli indumenti fino a quel momento raccolti. Sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di L’Aquila, i carabinieri hanno svolto complesse indagini che hanno ricondotto ad una denuncia per truffa sporta dall’effettivo presidente di quella Onlus a cui dicevano di appartenere i tre truffatori. A quel punto essendoci le condizione per procedere i militari, dopo aver riscontrato che quegli uomini non avevano mai avuto alcun tipo di rapporto con la Onlus hanno denunciato gli stessi per concorso in truffa.gazzella dei carabinieri