The news is by your side.

Sicurezza delle scuole abruzzesi, la Regione scrive al ministro Toninelli: qui alto rischio sismico

Sottosegretario Mazzocca: le nostre volontà trovano nei fondi CIPE un ostacolo

Pescara. “La scorsa settimana ho scritto una comunicazione al ministro Danilo Toninelli, al fine di sollecitare il sedicente governo del cambiamento ad avviare una serie di azioni improcrastinabili ed urgenti in merito alla messa in sicurezza degli edifici scolastici: l’ Abruzzo è tra le regioni italiane a più alto rischio come dimostrano le sequenze sismiche registrate negli ultimi due anni”. A spiegarlo è il sottosegretario regionale con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca. “Le nostre volontà”, aggiunge in una nota, “oggi trovano nell’esaurimento dei fondi CIPE e DPC un ostacolo di fatto insormontabile”.

“Ho ricordato al ministro dei 78 interventi realizzati in questi ultimi anni, per un ammontare di 62 milioni di euro. Questo però non basta. Il governo deve metterci in condizione di operare interventi urgenti sugli edifici strategici, in primis le strutture scolastiche. Inoltre abbiamo l’esigenza di recepire parametri univoci e chiari in grado di stabilire l’inagibilità di una struttura ai fini della pubblica sicurezza; la definizione di linee guida sulle procedure da adottare in caso di inagibilità; ed infine la definizione di indirizzi operativi per la realizzazione delle verifiche tecniche. Toninelli ha il dovere istituzionale di farlo”.