The news is by your side.

Sinergia tra scuole, università e imprese per lo sviluppo del territorio: lo spazio Univaq arriva in Val di Sangro

Chieti. È in appuntamento lunedì, a partire dalle 15, nel Centro Servizi Sangro Aventino di Santa Maria Imbaro di Chieti, la presentazione dell’iniziativa avviata dall’Università degli Studi dell’Aquila per assicurare una più stretta collaborazione tra l’ateneo, le scuole, le imprese e le istituzioni del territorio della Val di Sangro. L’Università sarà stabilmente presente in Val di Sangro per incontrare il fabbisogno delle aziende, per dialogare con le scuole e fornire momenti di orientamento per gli studenti, nonché per raccogliere le esigenze occupazionali del territorio ed agevolare il rientro degli studenti provenienti da tale area geografica.

Parteciperanno all’incontro Paola Inverardi, rettrice dell’Università degli Studi dell’Aquila, Mauro Febbo, assessore regionale con delega alle attività produttive, Mario Pupillo, presidente della Provincia di Chieti e sindaco di Lanciano, Giulio Borrelli, sindaco di Atessa, Raffaele Trivilino, direttore del Polo Automotive della Regione Abruzzo, Antonio Viggiano dell’HR Plant Manager Sevel SpA, Ottorino La Rocca, presidente della Valagro SpA, Marcello Vinciguerra, managing director Honda Italia Industriale SpA, Marcello Di Campli, CEO IMM Hydraulics SpA, Gilberto Candeloro, presidente della Fondazione ITS Sistema Meccanica di Lanciano, Giovanni Orecchioni, dirigente dell’istituto d’Istruzione Superiore “Da Vinci-De Giorgio”, Pietro Di Benedetto, direttore generale dell’Università degli Studi dell’Aquila, Walter D’Ambrogio, direttore del dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione e di Economia dell’Università dell’Aquila, Pierluigi Beomonte Zobel, docente dellìUniversità degli Studi dell’Aquila e Giulio Antonini, docente dell’ateneo aquilano e delegato per l’Orientamento.