The news is by your side.

Sisma e scuole, con i fondi Miur saranno finanziati i lavori per cinque edifici scolastici

L’Aquila. Con fondi del Miur del quadriennio 2017-2020, in base al dl Mezzogiorno, saranno finanziati in Abruzzo lavori per l’adeguamento e il miglioramento sismico di cinque edifici scolastici che ospitano gli istituti secondari. “Con questi interventi”, spiega il presidente della Regione Luciano D’Alfonso, “abbiamo potuto rispondere alle segnalazioni di attenzione ricevute dal neo presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, e dalla senatrice Stefania Pezzopane per il liceo classico Cotugno dell’Aquila, alle segnalazioni del presidente della Provincia di Teramo, Domenico Di Sabatino, per il liceo Delfico e alle segnalazioni ricevute dal dirigente scolastico, Giovanna Ferrante, e dal presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, per l’Ipsaar di Villa Santa Maria”. Ecco l’elenco delle scuole suddivise per provincia, diffuso dalla Regione: – Provincia di Chieti: 1) IPSSAR Marchitelli di Villa Santa Maria (2.633.000 euro); 2) Istituto superiore “Raffaele Mattioli” di San Salvo (1.200.000 euro). – Provincia dell’Aquila: 1) Liceo Classico Cotugno dell’Aquila (6.742.000 euro); 2) Liceo scientifico Patini di Castel di Sangro (1.808.000 euro). – Provincia di Teramo: Liceo classico “Melchiorre Delfico” di Teramo (2.115.000 euro).

In attesa di copertura prossima finanziaria, invece, ci sono i seguenti istituti scolastici, con istruttoria favorevole: a) Liceo classico “Gabriele D’Annunzio” di Pescara (50.000 euro); b) Istituto Tecnico commerciale e per geometri “Guglielmo Marconi” di Penne (100.000 euro); c) Liceo scientifico Spaventa di Citta’ Sant’Angelo (100.000 euro); d) Liceo scientifico e tecnologico “Luca da Penne” (100.000 euro); e) liceo statale “G. Milli” di Teramo (2.000.000 euro); f) Istituto d’istruzione secondaria “Delfico-Montauti” (4.000.000 euro).