The news is by your side.

Social housing: a S.Giovanni Teatino il primo intervento in Abruzzo e nel centrosud

San Giovanni Teatino. “Tanti ne parlano, mentre a San Giovanni Teatino stiamo davvero partendo con il primo intervento di Social housing in Abruzzo e nel centrosud Italia”. E’ l’assessore Massimiliano Bronzino a dare l’annuncio dopo il via libera della Giunta al progetto “Garibaldi 49”. “Il social housing era nel mio programma elettorale e la mia amministrazione mantiene ancora una volta l’impegno”, dichiara il sindaco Luciano Marinucci che spiega: tengo a precisare che non si tratta di edilizia popolare. Il canone di locazione e’ collegato al reddito, e’ inferiore a quello di mercato, ma non e’ simbolico come nel caso di Erp.affitto casa vendita Il social housing ha l’obiettivo di sviluppare la socialita’, attraverso la gestione condivisa del ‘condominio’, spazi collettivi condivisi e aperti alla citta’, e la creazione delle condizioni per un impatto positivo sul quartiere”. “Inizialmente avevamo pensato ad una casa per anziani, soli o in difficolta’ economica. Il progetto e’ cresciuto – aggiunge Bronzino – e nella struttura, che sorgera’ in via Garibaldi 49, dove c’e’ il centro anziani che sara’ demolito e ricostruito, saranno realizzati dai 20 ai 30 alloggi. Ospiteranno anche giovani coppie e nuclei monoparentali, separati con figli. L’obiettivo e’ la socializzazione e sarebbe auspicabile che soggetti diversi alloggino nella stesso locale”. Il progetto di social housing prevede spazi collettivi condivisi ed aperti alla citta’, avendo un impatto positivo con il vicinato. L’edificio di 4 o 5 piani, sara’ ecosostenibile privilegiando sistemi di risparmio energetico. La spesa, circa 2,2 milioni di euro, sara’ sostenuta da Terna, quale parte del ristoro economico per il passaggio del cavidotto interrato nel territorio comunale. In questi giorni il Comune sta cominciando a raccogliere le manifestazioni di interesse ad un alloggio in social housing. “Il report – spiega l’assessore Bronzino – ci consentira’ anche di conoscere il fabbisogno e l’eventuale disagio abitativo di San Giovanni Teatino”. Una serie di incontri e’ in programma con i cittadini a partire dall’assemblea pubblica dell’11 marzo. “Saranno quelle – conclude Bronzino – le occasioni ‘interattive’ per spiegare cosa sia il social housing, le finalita’ del progetto Garibaldi 49 e soprattutto raccogliere contributi e suggerimenti utili a garantire benessere abitativo e integrazione sociale”.