The news is by your side.

Sopralluogo nel cantiere del nuovo pronto soccorso, Blasioli (Pd): progetto strategico per la città di Pescara

Pescara. Stamattina il consigliere regionale del Pd Antonio Blasioli ha effettuato un sopralluogo presso il cantiere del nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale civile di Pescara. Con lui, l’ex consigliere comunale Pierpaolo Zuccarini, il Rup Antonio Busich e Luigi Lauriola, direttore Unità Operativa Semplice Dipartimentale Progettazioni e Nuove Realizzazioni della Asl di Pescara.

“Si tratta di un cantiere strategico per l’intera città di Pescara, che cambierà per sempre il volto del Santo Spirito”, commenta Blasioli, “il nuovo pronto soccorso sarà grande oltre il doppio di quello attuale, per un totale di circa 2400 metri quadrati. Due aree distinte e riservate, rispettivamente, una ai codici rossi e una ai codici verdi e gialli, più un pronto soccorso pediatrico, con osservazione breve e sala d’attesa, nonché un posto fisso di polizia”.

“Una squadra di oltre venti operai è attualmente a lavoro e l’edificio”, precisa, “che ci permetterà di avere uno dei pronto soccorsi più all’avanguardia e grande d’Italia, sarà pronto entro fine anno. Ricordo, infatti, che i lavori sono ripresi da poco tempo, dopo che si è resa necessaria una pausa per l’adeguamento normativo del progetto. Nel frattempo il Comune di Pescara sta portando avanti celermente i lavori della rotatoria e del nuovo ingresso delle ambulanze, che entreranno all’altezza del Cup con percorso diverso dall’accesso pedonale, e che usciranno all’altezza dell’attuale accettazione. Grazie al rondò, invece, le ambulanze potranno prendere la direzione a seconda del luogo da dover raggiungere. Previste all’interno dell’area anche stalli riservati alle ambulanze e ai diversamente abili”.

“In sostanza”, continua Blasioli, “un progetto completo e studiato nei minimi dettagli, di cui sono molto orgoglioso poiché, come assessore ai lavori pubblici di Palazzo di Città e vicesindaco, mi sono occupato di portare in consiglio la variante del progetto. Un pronto soccorso nuovo e innovativo, con spazi che permetteranno ai pazienti di ricevere cure mediche adeguate. che, però, per poter essere davvero efficiente e per cambiare radicalmente e in meglio la vita degli utenti, necessiterà di personale in più e altamente specializzato. A tal proposito ho chiesto rassicurazioni in merito al direttore della Asl Armando Mancini”, conclude, “che mi ha comunicato che è già in corso un concorso per aumentare il numero dei dottori, 4 medici in più”.