The news is by your side.

Sorpreso a rubare in casa fugge, ma viene riconosciuto dalla vittima

L?Aquila. La Polizia di Stato di L’Aquila ha denunciato per concorso in furto in abitazione aggravato U.D., anni 33, macedone. Il furto è avvenuto la sera dello scorso 14 marzo  nel centro aquilano. polizia l'aquilaIl sopralluogo è stato effettuato dalla Squadra Volante della Questura. I ladri sono entrati mentre la figlia del proprietario era all’interno dell’abitazione col proprio fidanzato. La ragazza ha sorpreso all’interno il malfattore dopo che aveva forzato la finestra posta al piano primo dello stabile. Vistosi scoperto, il ladro si è dato alla fuga, unitamente ad altri tre complici che lo attendevano al piano inferiore. Uno dei ladri è stato visto molto bene dal fidanzato della ragazzo, che ha fornito una dettagliata descrizione agli operatori di volante intervenuti, ma la immediata ricerca in zona ha dato esito negativo. Il compendio del reato consisteva in oggetti preziosi e gioielli. Nella mattina del giorno successivo, personale della Squadra Volante ha individuato in via  XXIV Aprile una persona corrispondente alla descrizione fornita dal ragazzo. Quest’ultimo, cittadino macedone, è stato accompagnato per gli accertamenti in Questura, insieme ad un suo connazionale, di cui era in compagnia. In Questura è stato convocato anche il ragazzo testimone, che ha immediatamente riconosciuto l’uomo come uno degli autori del furto avvenuto la sera precedente. Pertanto l’uomo, non potendo essere arrestato perché la flagranza era trascorsa,  è stato denunciato in stato di libertà per concorso in furto in abitazione aggravato.