The news is by your side.

Sospiri: depositato nuovo progetto di legge per contenimento consumo del suolo e valorizzazione aree agricole

L’Aquila. Il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, ha depositato oggi a palazzo dell’Emiciclo un progetto di legge che mira al contenimento del consumo del suolo e alla valorizzazione delle aree agricole.

Si tratta di una iniziativa legislativa che segue quella presentata nella scorsa legislatura insieme al collega di Forza Italia Mauro Febbo. “È un testo che ha l’ambizione di porsi come argine al consumo del suolo che è una delle cause di degrado del territorio e dello sviluppo sostenibile” dice Sospiri “vogliamo porre le basi  e i capisaldi per tutelare l’ambiente e per raggiungere questi obiettivi puntiamo a perseguire una politica di rigenerazione urbana in termini economici, ambientali e sociali e la definizione dell’utilizzo massimo del suolo agricolo utilizzabile nei prossimi anni, da decidere con procedure che coinvolgano la Regione, le province e i comuni”.

“Abbiamo previsto” continua Sospiri “di realizzare un sistema informativo territoriale che avrà il compito di monitorare gli strumenti della pianificazione in merito all’attuazione dei principi previsti nella stessa legge. Il sistema sarà alimentato dai dati inviati dai comuni, ai quali si impone il divieto di realizzare su superficie agricola interventi di trasformazione urbanistico-edilizia che non siano funzionali all’attività agricola. Verranno fatti salvi solo gli interventi di opere pubbliche e di interesse pubblico e le previsioni degli strumenti urbanistici approvati e adottati comunque nelle previsioni dell’utilizzo a saldo zero. Ho chiesto a tutti i capigruppo di firmare il testo e condividere nel merito la proposta legislativa” conclude Sospiri “proposta che è stata inviata all’assessore Nicola Campitelli per ricevere il contributo della giunta regionale. Resto aperto ad accogliere i contributi di tutti coloro che nel condividere l’impianto generale vorranno apportare modifiche e proposte migliorative.”