The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Sospiri su dimissioni giunta: siamo alle comiche, Abruzzo ridotto a una pantomima

L’Aquila. “Un’intera regione bloccata da due mesi per le fratture esplose in casa della maggioranza di centro-sinistra, un Governo completamente fermo da un anno per la mania accentratrice del presidente D’Alfonso e una giunta regionale ormai alla frutta che si dimette in blocco, per poi farsi rinominare, sperando che nessuno faccia la parte dello sconfitto. Ormai D’Alfonso e la sua maggioranza hanno ridotto l’Abruzzo a una pantomima, con un presidente incapace di gestire i suoi alleati e a rimetterci sono i cittadini e il territorio”. Così il capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri, a proposito delle dimissioni della giunta D’Alfonso.”Siamo alle comiche” ha aggiunto Sossospiripiri “sono due mesi che il governo regionale e’ completamente fermo per il balletto Mazzocca dentro Gerosolimo fuori-Gerosolimo dentro, Mazzocca fuori, specchio di un presidente, D’Alfonso, che non riesce a governare gli equilibri territoriali né quelli tra le tante anime di una maggioranza pasticciata. Oggi il gran finale: tutti gli assessori si sono dimessi perché nessuno vuole fare la figura dello sconfitto, lasciando la regione senza giunta, e domani la montagna partorirà il topolino, ovvero verranno tutti rinominati, mischiando un pò di deleghe, e confermando il giro di valzer e di poltrona tra Mazzocca e Gerosolimo. La verità è che siamo di fronte a una sceneggiata, con una regione bloccata da più di 60 giorni, in cui anziché affrontare i problemi veri, la chiusura dei punti nascita, dei Pronto soccorso, l’emergenza immigrati, i ticket sanitari, a tener banco sono solo le liti in seno alla maggioranza. Ma la paralisi amministrativa è cominciata un anno fa, quando è esplosa la mania accentratrice del presidente D’Alfonso, abituato alla politica dell’uomo solo al comando più che alla condivisione delle scelte, e oggi l’Abruzzo è l’unica vera vittima dei bizantinismi del centro-sinistra. Da un anno ci trasciniamo dietro gli stessi problemi, tutti irrisolti, l’Abruzzo è la regione che ha perso più posti di lavoro nel panorama italiano e purtroppo gli unici posti che non perdiamo sono quelli degli assessori del Pd che, nominato Gerosolimo, torneranno al loro posto a governare male l’Abruzzo”.