The news is by your side.

Sostegno alle famiglie dei malati oncologici e trattamento endometriosi, arriva il sì dal consiglio regionale

L’Aquila. Il Consiglio regionale ha approvato nella riunione che si è conclusa ieri in serata all’Aquila, ultima prima della pausa estiva, due provvedimenti in materia di sanità e assistenza sanitaria: la prima su “disposizioni per la prevenzione delle complicanze, la diagnosi, il trattamento e il riconoscimento della rilevanza sociale dell’endometriosi”, la seconda su “interventi in favore delle famiglie che hanno all’interno del proprio nucleo familiare un componente affetto da grave patologia oncologica o sottoposto a trapianto”.

Il progetto di legge sull’endometriosi, approvato all’unanimità, intende promuovere la prevenzione e la diagnosi precoce di questa malattia, soprattutto a livello scolastico in modo da informare con puntualità le giovani donne circa la patologia e i suoi effetti in ambito sanitario, sociale, familiare e lavorativo e riconoscere l’associazionismo e le attività di volontariato svolte in ambito regionale che si spendono per la causa in questione. Per le finalità della norma viene dunque istituito l’Osservatorio regionale sull’endometriosi che, tra le varie attività, svolge quella di predisporre le linee guida, che verranno adottate dalla Giunta regionale, per il percorso diagnostico-terapeutico multidisciplinare e per il controllo periodico delle pazienti affette da endometriosi.