The news is by your side.

Speciale elezioni amministrative: l’elenco dei candidati nei 72 comuni al voto. (Diretta)

L’Aquila. E’ partita la corsa alla poltrona di sindaco in ben 72 comuni abruzzesi con il deposito delle liste. Gli elettori chiamati al voto per eleggere il primo cittadino sono oltre 273 mila. Si voterà in un’unica giornata domenica 5 giungo, con urne aperte dalle 7 alle 23, mentre l’eventuale turno di ballottaggio avrà luogo domenica 19 giugno.

La province più calde, e con il maggior numero di comuni chiamati a rinnovare la carica di primo cittadino, sono L’Aquila e Chieti. Fascia tricolore elezioni comunaliPer la prima, con ben 29 comuni, gli occhi sono puntati principalmente su Sulmona e Tagliacozzo. Nel capoluogo peligno sono sette coloro che si contendono la poltrona di primo cittadino per un totale di 19 liste. Gli aspiranti sono: Bruno Di Masci appoggiato da otto liste compresa quella del Pd che corre senza simbolo, Annamaria Casini con sei liste e la benedizione dell’assessore regionale alle aree interne Andrea Gerosolimo, Elisabetta Bianchi candidata da Forza Italia, Domenico Capaldo candidato di Sel, Alessandro Lucci con la lista Sulmona bene in comune, Alberto Di Giandomenico con la lista Sovranità Sulmona e Simone Giovarruscio candidato del Movimento 5 Stelle. Elezioni infuocate anche Tagliacozzo dove l’ex sindaco Maurizio Di Marco Testa, sotto inchiesta dalla procura della Repubblica di Avezzano con l’accusa di tentata concussione, si è ricandidato con la lista Il Paese Che Vorrei. Gli altri aspiranti sono: Vincenzo Montelisciani lista civica Tagliacozzo Unita, Vincenzo Giovagnorio lista civica Prospettiva Futura e Latessa Maria Zaccone candidata del Movimento Cinque stelle.

Segue la provincia di Chieti con 25 comuni al voto e gli occhi puntati sui centri principali Vasto, Lanciano e Francavilla al mare. Vasto e Lanciano sono anche i comuni abruzzesi con il maggior numero di elettori in questa tornata elettorale. A Vasto, con i suoi 36.589 elettori, sono 15 le liste presentate a sostegno dei sei aspiranti alla poltrona di sindaco. Si tratta di: Massimo Desiati, centrodestra, appoggiato da cinque liste (Vasto duemilasedici, Unione per Vasto Tagliente, Progetto per Vasto Desiati, Forza Italia e Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale), Ludovica Cieri Movimento 5 Stelle, Edmondo Luadazi sostenuto da due liste (Il Nuovo Faro e Rinascita Vastese), Francesco Menna, centrosinistra, appoggiato da cinque liste (Partito democratico, Si per Vasto, Filo Comune, Avanti Vasto e Città Virtuosa) e Massimiliano Montemurro con due liste (Democrazia cristiana e Vasto la mossa giusta), mentre Luciano Lapenna, sindaco uscente e presidente di Anci Abruzzo, è capolista per il Pd. A Lanciano, gli elettori chiamati al voto sono 32.931. In lizza per la poltrona di primo cittadino il sindaco uscente Mario Pupillo del centrosinistra appoggiato da cinque liste (Partito Democratico, Progetto Lanciano, Insieme a Sinistra, Lanciano in Comune e Lanciano Vale che oggi), Valentina Maio, presidente della Virtus Lanciano, Errico D’Amico, centrodestra, sostenuto da otto liste (Forza Italia, Lanciano Popolare – Udc, Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, Lanciano Unica, Lanciano al centro, Nuova Lanciano e X Lanciano 2021) e Tonia Paolucci, sempre centrodestra, appoggiata da quattro liste (Tonia Paolucci Sindaco, Signora Lanciano, Libertàzione, Casapound). A Francavilla al mare il sindaco uscente e candidato del centrosinistra Antonio Luciani è sostenuto da cinque liste (Pd, Valori in Comune, Francavilla Unita, Francavilla con Luciani Sindaco, Si per Francavilla), il candidato del centrodestra Alessandro Mantini è sostenuto anche lui da cinque liste (Forza Italia, Noi con Salvini, Meloni-Fratelli d’Italia, Viva Francavilla, Rivoluzione Cristiana), Stefano Di Renzo è appoggiato da 3 liste (Uniti a Sinistra, Abruzzo Civico, Solo Francavilla) e Livio Sarchese è il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle.

Terza la provincia di Pescara dove 11 sono i comuni che dovranno eleggere il primo cittadino. Nessuno dei comuni al voto raggiunge i 15mila abitanti. I centri più grandi sono Penne, Manoppello, Collecorvino e Popoli.

Infine la provincia di Teramo con 7 comuni chiamati al voto dove gli occhi sono puntati sul più grande Roseto degli Abruzzi, unico sopra i 15mila abitanti. 15 liste per tre candidati, a sfidarsi il sindaco uscente Enio Pavone, centrodestra, sostenuto dalle sei liste (Destra Sociale, Futuro In, Pavone Sindaco, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Popolari per Roseto e Forza Italia), Sabatino Di Girolamo, centrosinistra, con tre liste (Pd, Roseto Protagonista e Di Girolamo Sindaco), Rosaria Ciancaione, candidata dell’area civica e donna di D’Alfonso, sostenuta da sei liste (Roseto nel cuore, Abruzzo Civico, Roseto Futura, Roseto Progressista, Un’altra idea di Roseto e Roseto Unita). A Roseto il Movimento cinque stelle non è riuscito a presentare la lista, sembra che Beppe Grillo non avrebbe messo a disposizione il simbolo, mentre Pio Rapagnà, alla guida del movimento ‘Città per Vivere’, si è ritirato dalla competizione non essendo riuscito a chiudere la lista per carenza di candidati.

 

L’Aquila 29 comuni:

Alfedena

Bisegna

Calascio,

Campotosto,

Canistro,

Capitignano,

Carapelle Calvisio,

Castelvecchio Calvisio,

Cerchio,

Civita D’Antino,

Civitella Roveto,

Cocullo,

Fossa,

Ofena,

Ortona dei Marsi,

Ortucchio,

Ovindoli,

Pereto,

Prezza,

Rivisondoli,

Roccaraso,

San Vincenzo Valle Roveto,

Scontrone,

Scurcola Marsicana,

Secinaro,

Sulmona,

Tagliacozzo,

Tornimparte,

Villalago

 

Chieti 25 comuni:

Archi,

Carunchio,

Casacanditella,

Casalanguida,

Casalbordino,

Casoli,

Celenza sul Trigno,

Colledimacine,

Dogliola,

Fara San Martino,

Fraine,

Francavilla al mare,

Lama dei Peligni,

Lanciano,

Lentella,

Pennadomo,

Pietraferrazzana,

Quadri,

Rocca San Giovanni,

San Giovanni Teatino,

San Martino sulla Marrucina,

Sant’Eusanio del Sangro,

Scerni,

Tufillo,

Vasto

Pescara 11 comuni:

Civitella Casanova,

Collecorvinio,

Cugnoli,

Manoppello,

Penne,

Pescosansonesco,

Picciano,

Popoli,

Sant’Eufemia a Maiella,

Serramonacesca,

Tocco da Casauria

 

Teramo 7 comuni:

Basciano,

Bellante,

Castellalto,

Colonnella,

Cortino,

Pietracamela,

Roseto degli Abruzzi