The news is by your side.

Stavano confezionando uno spinello quando sono stati sorpresi dai carabinieri, trovato anche dell’hashish

Pescara. Sorpresi dai carabinieri con dieci grammi di marijuana e 32 grammi di hashish. Nei guai sono finiti due minorenni, che devono rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione e’ stata messa a punto dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Penne, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti nell’area pescarese e vestina. I giovani sono stati bloccati ieri mattina, in Piazza Dei Grue, a Pescara, mentre stavano confezionando uno spinello. Sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di dieci involucri di marijuana, per un peso di circa 10 grammi, 31 grammi di hashish, e 50 euro, probabilmente frutto dell’attivita’ di spaccio.

La perquisizione e’ stata estesa alle abitazioni dei due ragazzi, dove in un marsupio sono stati trovati altri 78 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Ai due sono stati sequestrati telefoni cellulari e tablet utilizzati, presumibilmente, per comunicare con la “clientela” ed organizzare gli incontri per l’attivita’ di vendita a cui facevano riferimento anche i giovani dell’area vestina. Uno dei minorenni e’ stato arrestato e accompagnato al Centro di Prima Accoglienza Minorile dell’Aquila. L’altro invece e’ stato denunciato. I due sono stati individuati a seguito del monitoraggio di diversi giovani assuntori di sostanze stupefacenti.