The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Stefy e Simo uniti contro tutti. Nell’ospitata a La7: non esistono deterrenti all’amore

L’Aquila. Ci si innamora di chi ci si innamora, punto e basta! E la strana storia tra la senatrice aquilana Stefania Pezzopane e Simone Coccia Colaiuta, ne è la vivente e più discussa testimonianza. Se ne parla da mesi, da quando il primo selfie che li ritraeva insieme li ha mandati alla ribalta della cronaca rosa, mondana, politica e gossippara tra le più spinte, con rimbalzi sui social media da far impallidire le dive dello spettacolo e del cinema, da dividere l’opinione pubblica come rare altre volte si era visto prima. Da quel selfie tanta acqua è passata sotto i ponti, tanti scatti, baci e abbracci. Tante ospitate nei principali talk show e copertine dei magazine più venduti. Una discussa storia d’amore, bella perché diversa, che è valsa ben 4 tapiri, l’ultimo dei quali all’asta su Ebay per sostenere la causa della mensa celestiniana all’Aquila. Il suo valore ad oggi è di 6mila euro, tutti destinati a fare del bene a chi ne ha più bisogno. Il Programma di La7 “Le Invasioni Barbariche” non poteva mancare l’ospitata di Stefy e Simo. Daria Bignardi la presenta come una combattente, dalla lotta per le difficili vicende aquilane post sisma, alla difesa degli amori improbabili. Di una vera e propria battaglia ha parlato la parlamentare, intrapresa dopo la fiumana di paparazzate e di critiche più svariate: contro la grande differenza d’età, sullo strano binomio ex-spogliarellista-senatrice, addirittura sulla differenza di statura. Dopo l’invito dalla D’Urso c’è stato “un rovinoso precipitare della situazione”. Ma lei ed il suo compagno non si sono mai nascosti, perché, dice orgogliosa, “non avevamo nulla da nascondere”. In senato hanno reagito bene alla vicenda soprattutto le colleghe donne, ma anche in molti dell’altro sesso.
Se per lei ci è voluto un po’ di tempo ad abituarsi ad una storia così inedita, Simone dice di aver avuto quello che noi chiamiamo “un colpo di fulmine”. L’amore, poi, non ha confini. “Ho deciso che questa storia non posso tenerla nascosta, perché l’amore non uccide, non danneggia , l’amore è amore. E può accadere anche che ci sia amore tra una donna senatrice e un uomo che ha sessanta tatuaggi. Questo non può costituire un deterrente all’amore.” Esclama, quasi commossa, la Pezzopane, alla faccia dei suoi detrattori. Sarà vero amore? Non sta di certo a noi dirlo.
Gianluca Rubeo e Diego Renzi