The news is by your side.

‘Strada tremava e cielo era verde’, drammatico racconto di un’abruzzese in Messico durante la grande scossa

Pescara. “Ero in un bar, quando ci hanno invitato ad uscire in modo ordinato. Una volta fuori sentivo sotto i piedi la strada che tremava e il cielo è diventato verde. Ora continuano a suonare gli allarmi di emergenza per allertare la popolazione e il timore di tanti è che possano arrivare nuove scosse”.

 

 

 

Lo racconta all’ANSA una pescarese di 32 anni che vive in Messico per lavoro. Al momento della scossa la giovane era a San Cristóbal de Las Casas, nello stato del Chiapas, a circa 180 chilometri dall’epicentro del terremoto.