The news is by your side.

Sulmona, al via il bando per contributi a fondo perduto alle imprese locali. Stanziati 100mila euro

Sulmona. Un sostegno concreto dal Comune alle imprese locali: al via il bando. “Si tratta di un contributo a fondo perduto per un totale di 100 mila euro: risorse che, a differenza dei buoni spesa che arrivavano dal Governo,  derivano tutte dal bilancio comunale per far sentire concretamente la vicinanza dell’amministrazione al comparto produttivo della nostra città in questo duro periodo di pandemia. La nostra sarà sicuramente una goccia in mezzo al mare, rispetto ai danni che determinate categorie imprenditoriali stanno subendo a causa della pandemia, consapevoli del fatto che un contributo non è la soluzione, ma vogliamo dimostrare alle imprese locali che l’amministrazione è presente con i fatti, mettendo a disposizione quanto possibile”.

E’ quanto ha affermato il sindaco Annamaria Casini questa mattina nella video-conferenza stampa, insieme al viceinsindaco con delega alle Attività Produttive Marina Bianco, la quale ha presentato il bando approvato dalla Giunta, pubblicato sul sito web del Comune. “Si tratta di un contributo a fondo perduto pari a 600 euro ad impresa, con l’obiettivo di dare un minimo ristoro alle aziende individuate con un codice ateco nel Dpcm del 3 novembre 2020, le più penalizzate dall’inizio dell’emergenza sanitaria, con la chiusura delle proprie attività, anche a seguito dei Dpcm di marzo scorso” ha dichiarato il vicesindaco nell’illustrare il bando pubblicato con tutti suoi dettagli.

“Le domande potranno essere presentate a partire da domani mercoledi 2 dicembre fino al prossimo 12 dicembre e tutto avverrà in maniera trasparente. Ho voluto creare una task force negli uffici al fine di poter accelerare i tempi, così da concludere velocemente le istruttorie e poter stilare la graduatoria ed erogare il contributo alle imprese. Ringrazio gli uffici per l’impegno profuso. Chiedo la collaborazione da parte di tutti, soprattutto dai professionisti e dalle imprese” conclude il vicesindaco “Con la prossima programmazione economica come Amministrazione ci impegneremo a trovare altre risorse per dare un seguito a questo bando”.