The news is by your side.

Sulmona, il consigliere Fedele (M5S): la risposta dell’assessore Liris su Palazzo Portoghesi è insoddisfacente

Sulmona. “La risposta che ho ricevuto dall’assessore Liris alla mia interpellanza riguardo alla situazione di Palazzo Portoghesi a Sulmona non può essere soddisfacente” dichiara Consigliere regionale M5S Giorgio Fedele.

“Alla base di ciò che sto affermando non c’è la volontà di essere contrari a prescindere con la maggioranza, ma lo scenario paventato di un ulteriore allungamento dei tempi per far partire i lavori e riportare la biblioteca, attualmente situata in un seminterrato degli uffici Inps, all’interno della struttura” prosegue Fedele. “Non posso accettare che si parli di saldo zero, dal momento che sarebbe possibile anticipare la disponibilità finanziaria richiesta trovando risorse nel bilancio, che sarebbero poi recuperate con la vendita dell’immobile. In compenso lo scenario che si palesa è quello di un’attesa di altri tre anni, forse di più, per restituire un servizio completamente funzionante ai cittadini. Non capisco per questo come si possa parlare di procedura in fase avanzata. Oltretutto non abbiamo nemmeno la stima dell’Agenzia delle Entrate, un atto propedeutico per qualsiasi vendita ad asta pubblica”.

“Per questo voglio invitare l’assessore Liris e tutta la maggioranza a smettere di parlare di cultura, come successo per tutta la campagna elettorale, ma a fare cultura. Vorrei conoscere l’opinione dei consiglieri di maggioranza sulmonesi Scoccia e La Porta al riguardo e se sono concordi con la posizione presa. Io continuerò a chiedere conto alla Giunta e a informare i cittadini, che non meritano di subire un’altra beffa dopo quanto accaduto con la giunta D’Alfonso. Sta alla sensibilità di ognuno di noi dare giudizi sulla vicenda, ma io ritengo che ci troviamo davanti a un’occasione persa” conclude Fedele.