The news is by your side.

Summer School 2019 per il corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo

Teramo. Con la tappa all’Università di Teramo, la settima edizione della Summer School del corso di Laurea in Scienze della Comunicazione per l’azienda e il commercio ha raggiunto la sua sede di origine.

Dopo Roma, Milano e Alghero l’associazione Agenti Teramo Senza Confini, promotrice del corso di laurea, ha presentato l’indirizzo di studi agli agenti di commercio e in attività finanziaria interessati ad investire sulle proprie capacità professionali. Dopo la tappa di Teramo, la Summer School 2019 toccherà Torino e Venezia, per poi chiuderà il giro di presentazioni a Caserta.

All’evento erano presenti il Dino Mastrocola, rettore dell’Università di Teramo, Stefano Traini preside uscente della facoltà di Scienze della Comunicazione, Christian Corsi nuovo preside della facoltà di Scienze della Comunicazione, Gabriele D’Autilia presidente del corso di laurea in Scienze della comunicazione e Franco Damiani presidente dell’associazione ATSC.

“Sono particolarmente contento di portare i miei saluti in questa occasione, perché questo tipo di impegno e possibilità è uno degli elementi che caratterizza maggiormente la nostra università” ha commentato il rettore, Dino Mastrocola. “Pensare di realizzare un corso specifico dedicato ad una coorte di lavoratori, curvando il percorso formativo senza tralasciare gli obiettivi formativi, intesi come conoscenze e competenze, ma adattarlo alle loro, è una possibilità legata soprattutto alla volontà, alla intuizione e alla lungimiranza dei docenti di questo Ateneo. L’Università di Teramo ha deciso di investire in tutti i sensi in questi percorsi, anche seguendo il vostro esempio per intercettare altre coorti di lavoratori”.

Dopo l’introduzione del corso, si è passati alla presentazione di alcune tra le materie oggetto del piano di studi, a partire da Comunicazione d’impresa e Marketing con Christian Corsi e, a seguire, Stefano Traini ha trattato alcuni temi di Semiotica, Marcello Pedaci ha introdotto la Sociologia delle organizzazioni, Andrea Sangiovanni ha parlato di Storia e società dell’età contemporanea, Luigi Mastrangelo ha trattato le Idee e i linguaggi della politica e, infine, Gabriele D’Autilia ha accennato ai fondamenti di Media e cultura visuali.

Scienze della Comunicazione per l’azienda e il commercio è un corso di laurea senza obbligo di frequenza, che coniuga formazione e professionalità, mirando alla costante riqualificazione. Può contare su un’esperienza di sei anni nella gestione e nell’organizzazione delle giornate di lezione e di coordinamento generale, che segue ogni iscritto dall’immatricolazione alla laurea, avvalendosi di docenti accademici e della figura di un tutor universitario.

“Con 744 iscritti da tutta Italia e 158 laureati, fino ad oggi, è chiaro ormai che questo corso di laurea non è una esigenza dell’associazione o dell’Abruzzo, ma è una esigenza nazionale, che traduce in concreto la necessità di riqualificare e sostenere la categoria” ha concluso Franco Damiani, presidente dell’associazione Agenti Teramo Senza Confini.

Necessità che, grazie all’impegno profuso da ATSC e alla solidità dell’idea, ha ottenuto l’appoggio della Fondazione Enasarco che ha creduto nel ruolo dell’alta formazione, rinnovando anche per l’anno accademico 2019-20 l’erogazione del contributo per le tasse universitarie che prevede il rimborso del 50% del relativo importo”.