The news is by your side.

Superata la soglia dell’1.5 l’Rt di 10 regioni italiane, in Abruzzo l’indice è di 1.4

L’Aquila. Supera la soglia dell’1.5 l’Rt di 10 regioni italiane, mentre Piemonte e Lombardia oltrepassano la soglia dell’Rt 2, sono rispettivamente a 2.16 e 2.09. La provincia autonoma di Bolzano vicino alla soglia dell’Rt 2 (1.96), in Campania l’Rt poco al di sotto dell’1.5 (1.49).

Altre 5 regioni vicine all’Rt 1.5 (Abruzzo, Marche, Sicilia, Toscana, Veneto). Basilicata e Sardegna con l’Rt più basso d’Italia (1.04 e 1.12). Sono i dati contenuti nel monitoraggio settimanale del Ministero della Salute-Iss su Regioni e PA, relativo alla settimana 19-25 ottobre 2020. Hanno superato la soglia dell’Rt 1.5 la Calabria (1.66) l’Emilia Romagna (1.63), il Friuli (1.5), il Lazio (1.51), la Liguria (1.54), il Molise (1.86), la Provincia Autonoma di Trento (1.5), la Puglia (1.65), l’Umbria (1.67) e la Valle d’Aosta (1.89).

Ecco l’Rt registrato nelle Regioni: Abruzzo Rt 1.4 Basilicata Rt 1.04 Calabria Rt 1.66 Campania Rt 1.49 Emilia Romagna Rt 1.63 Friuli Venezia Giulia Rt 1.5 Lazio Rt 1.51 Liguria Rt 1.54 Lombardia Rt 2.09 Marche Rt 1.48 Molise Rt 1.86 Provincia Autonoma Bolzano Rt 1.96 Piemonte Rt 2.16 Provincia Autonoma Trento Rt 1.5 Puglia 1.65 Sardegna 1.12 Sicilia 1.42 Toscana 1.41 Umbria 1.67 Valle d’Aosta 1.89 Veneto 1.46