The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Svolta indagine incendio Morrone: fermato uomo con candele e diluente, 70enne nega di essere il piromane

Sulmona. I Carabinieri forestali e gli uomini della Guardia di Finanza nel corso di un controllo a seguito degli incendi, hanno bloccato un uomo nei pressi di un maneggio, ai piedi del monte Morrone, devastato dai roghi. Nel cofano dell’auto trovato un vero e proprio kit con candele di grande dimensione, diluente, vernice e colla bostik. L’uomo, un 70enne di Pratola Peligna, M.B., ex operaio della Caleppio in pensione, è stato sottoposto a sommarie informazioni, con il conseguente sequestro del materiale sospetto che portava nel bagagliaio della sua Polo rossa.

 

Davanti agli investigatori il 70enne si è difeso sostenendo che si trovava da quelle parti perché stava andando a prendere un caffè nella frazione di Bagnaturo, tra Sulmona e Pratola Peligna, e che il materiale era lì già da qualche tempo e che lo doveva buttare, negando qualsiasi connessione con gli incendi di questi giorni. Gli investigatori non hanno creduto al racconto accompagnandolo a casa scortato, in attesa di eventuali provvedimenti da parte del procuratore capo Giuseppe Bellelli che sta indagando sul rogo del
Morrone.