The news is by your side.

Tagli a patronati e Caf: sigle sindacali annunciano presidio davanti la Prefettura dell’Aquila

L’Aquila. Si terra’ venerdì 4 dicembre, a partire dalle ore 11 sotto la sede della Prefettura dell’Aquila, il presidio che Cgil, Cisl e Uil provinciali hanno promosso contro i provvedimenti contenuti nella patronatoLegge di Stabilità 2016 che prevedono nuovi e pesanti interventi sul fondo nazionale degli Istituti di Patronato e dei Caf, in particolare un taglio di 28 milioni di euro, insieme a una diminuzione strutturale del Fondo stesso e dell’importo dell’acconto erogato. Lo annunciano le segreterie delle stesse organizzazioni. Si tratterebbe – spigano i sindacati – di un intervento che seguirebbe il taglio di 35 milioni dello scorso anno (un taglio ridotto rispetto ai 150 milioni iniziali grazie alla mobilitazione dei sindacati, al sostegno dei cittadini e alla sensibilità di tanti parlamentari). Fatto è che il disegno di legge oggi in discussione prevede interventi per ridurre il Fondo dei Patronati per un importo di 28 milioni nel 2016, e per tagliare il Fondo per i Caf per un importo di 40 milioni nel 2016, 70 milioni nel 2017, 70 milioni per il 2018 e 100 milioni nel 2019. Se questi tagli venissero confermati la meta’ delle sedi dei CAF e dei Patronati verrebbero chiuse e il personale ridotto. Il danno maggiore – evidenziano Cgil, cisl e Uil – ricadrebbe però su lavoratori, pensionati, famiglie, immigrati e italiani all’estero, che non potranno più utilizzare gratuitamente la rete di strutture territoriali di assistenza, consulenza e patrocinio.