The news is by your side.

Taglio del nastro per via Maresca e piazza Kennedy, cambia volto l’area strategica della città

Montesilvano. Ha una veste tutta nuova via Maresca. L’area strategica del turismo della città di Montesilvano ha cambiato volto. Marciapiedi a raso, asfalto stampato, illuminazione al led. Il tutto in un tracciato ciclopedonale che porta in fondo alla piazza J. F. Kennedy, anch’essa riqualificata che riproduce una grande scacchiera.

Questa mattina si è svolta la cerimonia ufficiale di inaugurazione. Presenti oltre al sindaco Francesco Maragno, gli assessori e i consiglieri, anche il progettista dell’opera, l’architetto Mario D’Urbano e la ditta Bucco Costruzioni che ha effettuato i lavori.

“Quando un’Amministrazione Comunale può riconsegnare alla città uno spazio così importante  –  ha sottolineato l’assessore ai lavori pubblici, Valter Cozzi –  è sempre merito di una squadra: a cominciare dal Consiglio Comunale che, credendo nell’impegno della Giunta ha stanziato i fondi necessari, alle ditte coinvolte, la Bucco Costruzioni che ha eseguito l’opera e la Asfalti Zaccardi che ha realizzato gli stampi, fino a tutti i tecnici comunali. Ricordo l’iniziale scetticismo degli albergatori quando annunciammo loro l’intenzione di riqualificare questa zona. Da quegli sguardi privi di fiducia nei confronti della politica abbiamo colto una sfida che ha permesso oggi di raggiungere questo risultato: una via esteticamente curata e, soprattutto, completamente priva di barriere architettoniche2.

“Abbiamo rispolverato questo – ha dichiarato il sindaco Francesco Maragno –  come tutti i progetti rimasti chiusi in un cassetto. La riqualificazione di via Maresca assume una rilevanza molto importante perché strettamente connessa alla vocazione principale del nostro territorio: il settore turistico. Montesilvano è la città con la più corposa ricettività di tutta la regione. La riqualificazione di via Maresca, all’insegna della sostenibilità consente ai turisti di vivere questa zona a 360°. Ma tale nuova veste permette anche ai nostri concittadini di riappropriarsi di questo luogo. Abbiamo voluto conferire a via Maresca e a piazza Kennedy una identità riconoscibile, realizzando questa grande scacchiera per rinsaldare ulteriormente quel legame con il mondo degli scacchi che oggi vede Montesilvano, dopo aver ospitato ben due tornei nazionali, città di riferimento per questa disciplina sportiva. L’obiettivo è quello di proseguire in questo percorso di riqualificazione di tutta l’area, attraverso la realizzazione di due trabocchi alla foce del fiume Saline, simboli indiscussi dell’Abruzzo e della sua tradizione”.

“Grazie a questo lavoro di riqualificazione – ha aggiunto Adriano Tocco, consigliere comunale e vicepresidente di Federalberghi – si torna a vivere una parte della città che per anni è stata abbandonata. Montesilvano registra ogni anno 130 mila arrivi per un totale di 530 mila presenze. Offrire un’area pedonale, moderna e animata di eventi, potenzia ulteriormente la nostra offerta”.

La cerimonia, allietata dalla voce del maestro Claudio Roncone e arricchita dalla presenza di due classi quinte della Direzione Didattica del plesso di via Lazio, si è conclusa con una dimostrazione di scacchi tra Maria Palma, campionessa italiana under 16 e Melissa Maione vicecampionessa italiana under 14. L’esibizione, nell’ambito del 15° Festival Internazionale di Scacchi “Grand Hotel Adriatico” che si svolge fino a domenica e vede la partecipazione di oltre 160 scacchisti, è stata organizzata da Andrea Rebeggiani, presidente dell’Asd Scacchi Fischer Chieti, istruttore nazionale della Federazione Scacchistica Italiana.