The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Tar Abruzzo, il presidente Realfonzo: grave carenza di giudici, all’Aquila più di duemila ricorsi pendenti

L’Aquila. “Nonostante le reiterate richieste dei miei predecessori il numero dei giudici assegnati alla sezione è stato del tutto insufficiente a fronteggiare non solo i ricorsi pregressi ma soprattutto il sopravvenire di un contenzioso peraltro estremamente specialistico”. E’ uno dei passaggi salienti della relazione del presidente del tribunale amministrativo regionale per Abruzzo, Umberto Realfonzo, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario 2020 della giustizia amministrativa che si è svolta ieri all’Aquila.

La conseguenza della carenza di personale causa l’altissimo numero di ricorsi pendenti, 2.031 all’Aquila, e 608 nella sede distaccata di Pescara, in incremento del 40 per cento rispetto al 2016. “Per il 2019, alle predette cause, si è aggiunta la necessità di assicurare la funzionalità della sezione di Pescara, in cui l’organico di fatto si è ridotto a due soli magistrati” ha continuato Realfonzo. “E tale ulteriore situazione ha così finito per incidere in maniera estremamente negativa sulla funzionalità stessa della sede dell’Aquila”.

In ogni caso, ha sottolineato Realfonzo, “nonostante la carenza di organico la sezione ha fatto il massimo per assicurare la qualità delle decisioni e la tempestività del deposito delle sentenze, massimizzando i tempi di risposta alle istanze delle parti, consentite dal processo amministrativo telematico”. Al Tar dell’Aquila si registra una diminuzione dei ricorsi per l’accesso ai documenti “a testimonianza di una maggiore apertura delle amministrazioni che non può non essere apprezzata” ha spiegato Realfonzo.

In relazione alla tipologia di contenzioso, diminuiscono i ricorsi in materia di edilizia, in buona parte relativi all’abusivismo, e i ricorsi concernenti il servizio sanitario nazionale. Aumentano invece i ricorsi per le autorizzazioni e concessioni, i ricorsi elettorali e le richieste di esecuzione di giudicato.