The news is by your side.

Tenta il suicidio in mare, ma muore d’infarto. Aveva lasciato biglietto al figlio che lo cercava

Pescara. Avrebbe tentato di uccidersi affogando, poi sarebbe morto di infarto, per il freddo e lo stress. E’ stata l’autopsia a chiarire le cause del decesso dell’uomo trovato questa mattina sulla spiaggia di Pescara, successivamente identificato per un 53enne del posto. In Questura, nel pomeriggio, si è presentato il figlio, allarmato dopo aver trovato in casa un biglietto lasciato dal padre. cadavere spiaggiaIl cadavere è stato trovato sulla spiaggia di Pescara sud. Sul corpo bagnato non apparivano segni di violenza. L’uomo non aveva documenti con sé. A trovarlo è stato un pescatore che ha chiamato subito il 118. Sul posto è intervenuta la polizia, con squadre volante e mobile, e il medico legale Cristian D’ovidio. Il pm è Gennaro Varone. I primi accertamenti erano stati fatti su segnalazioni di persone scomparse.