The news is by your side.

D’Alfonso al Tg3: entro ottobre collocheremo 225 casette, Governatore riepiloga situazione Abruzzo

L’Aquila. “Abbiamo 23 comuni che fanno parte del cratere sismico con 103mila abitanti interessati, abbiamo portato avanti in 210 giorni 37mila verifiche di danni a edifici privati e pubblici. Ci sono 5300 persone assistite sia con contributi di autonoma sistemazione sia all’interno di strutture alberghiere, queste ultime sono 1400. Dal terremoto del 18 gennaio scorso abbiamo messo in campo soluzioni riguardanti 11 Mapre (i moduli abitativi provvisori rurali di emergenza) con 17 stalle, 16 fienili e 10 spazi commerciali temporanei. Dobbiamo collocare 225 Sae (soluzioni abitative d’emergenza), le cosiddette casette, in 13 Comuni, e riteniamo di farlo entro il 30 ottobre di quest’anno”.

 

 

 

Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, in un’intervista
nell’edizione delle 19 del TG3, parlando della situazione dell’Abruzzo a un anno dal sisma del centro Italia. Nel collegamento il governatore ha ricordato in particolare la situazione del comune di Campotosto (L’Aquila) dove, a causa “della presenza dell’invaso idrico che oggi è in gestione da parte di Enel, è stato difficilissimo trovare la superficie per le casette”. In conclusione D’Alfonso ha anche ricordato che “in questi 210 giorni sono stati approvati quattro piani stralcio per 4 livelli di opere pubbliche, edilizia scolastica, istituzionale, pubblica e religiosa”.