The news is by your side.

Thales Alenia 350 dipendenti in cassa integrazione, Pezzopane: decisione  riprorevole 

L’Aquila. “Riprovevole la decisione dell’azienda di mettere in cassa integrazione 350 dipendenti di Thales Alenia, di cui 80 dello stabilimento aquilano. La motivazione ufficiale e’ la mancata erogazione del finanziamento per il programma Cosmo SkyMed”. Lo dichiara la senatrice Stefania Pezzopane, presente ieri mattina ai cancelli dello stStefania Pezzopaneabilimento aquilano, per sostenere la mobilitazione dei lavoratori e dei sindacati. “Sto gia’ lavorando ad un’interrogazione, che chiedero’ di firmare ai parlamentari delle altre regioni in cui sono presenti i siti Thales, che rischiano la cassa integrazione. Il governo – dice Pezzopane – va sollecitato affinche’ sostenga il rafforzamento del settore spaziale nazionale e in particolar modo il progetto Cosmo Skymed. Non e’ pensabile – commenta la senatrice aquilana – che l’azienda ricorra alla cassa integrazione o altre soluzioni che disperdano capacita’ e professionalita’ importanti, ma va avviato un confronto tra azienda, governo e Finmeccanica per far rispettare gli accordi presi. Per L’Aquila sarebbe un duro colpo – conclude la senatrice – considerando che il nuovo sito Thales e’ stato realizzato dopo il sisma con un cospicuo investimento, che ha consentito di tutelare posti di lavoro e ridare ossigeno al territorio. Un risultato che si rischia di perdere, perche’ vengono messi a rischio posti di lavoro di persone ad alta specializzazione professionale”.